I ragazzi delle Officine del San Carlo con la regia di Carlo Morelli calano il sipario sul Festival Nazionale del Teatro “Città di Casamarciano”

I ragazzi delle Officine del San Carlo con la regia di Carlo Morelli calano il sipario sul Festival Nazionale del Teatro “Città di Casamarciano”

 19 visite totali,  1 visite oggi

“Cavalleria vesuviana” chiude, martedì 20 settembre 2022 ore 20,30, la XII edizione del Festival Nazionale del Teatro “Città di Casamarciano”- Scenari di convivialità. Lo spettacolo musicale, allestito presso il Borgo Santa Maria a Casamarciano, è liberamente ispirato a Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni con la regia di Michele Mangini e le musiche di Carlo Morelli e coinvolge i ragazzi che hanno preso parte alle Officine del Teatro San Carlo e in particolare al Laboratorio di musica e spettacolo diretto dallo stesso Morelli a quello di scrittura creativa diretto da Giovanni Chianelli, e a quello di Scenografia diretto da Anna Nasone. Le musiche, sono eseguite dall’Orchestra del Liceo Musicale Margherita di Savoia e dall’Ensemble jazz del Liceo Musicale Galileo Galilei di Mondragone diretti dal Maestro Morelli. Ingresso gratuito. Il festival Nazionale del Teatro Città di Casamarciano è a cura del Comune di Casamarciano e gode del patrocinio morale della Regione Campania in collaborazione con Scabec, Società campana dei beni culturali. Il Festival nasce da una vera e propria predilezione di questa comunità per il teatro e dalla volontà del Sindaco Clemente Primiano e dei giovani amministratori di recuperare una parte antica e determinante della storia culturale di Casamarciano.

Officine San Carlo: una fabbrica urbana della creatività affacciata sul mare del porto industriale di Vigliena, polo formativo e produttivo del Teatro di San Carlo a Napoli Est. La nuova sperimentazione del Teatro di San Carlo, resa possibile grazie al progetto “La fabbrica urbana della creatività: il San Carlo a Vigliena” vincitore dell’avviso pubblico “Creative Living Lab– 3 edizione” –Costruire spazi di prossimità – promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, nasce dalla riconversione degli stabilimenti ex Cirio di Vigliena nella zona industriale di Napoli Est.

error: Il contenuto è protetto