La birra artigianale di Napoli: “Kbirr”

La birra artigianale di Napoli: “Kbirr”

 56 visite totali,  1 visite oggi

Una realtà di produzione italiana di birra artigianale dove la manualità dell’uomo si mantiene parte vitale del prodotto e dove ogni giorno si produce una delle migliori birre artigianali 

Per gli amanti della birra artigianale, una bevanda secolare, eccovi quella prodotta da un birrificio di piccole dimensioni la Birra KBIRR, la prima birra artigianale 200% napoletana, non filtrata e non pastorizzata. Come dichiara il suo ideatore Fabio Ditto la “KBirr una birra moderna, diretta e festosa nel linguaggio” che evoca con le sue bollicine allegria, spontaneità e passione. Nasce da un’esclamazione partenopea “Caspita, che birr”. Si presenta con sei tipologie disponibile: Lager, Red Strong Ale, Scotch ale, Imperial Stout, American Pale Ale (APA), Golden Ale, per offrire un’ampia gamma degustativa e ognuna porta un appellativo nella forma espressiva napoletana come Natavota, Natavota red, Jattura, Paliata, #Cuoredinapoli, PullicenHell per incorrere nel dialetto tout court. Tali bottiglie sono rappresentate scenicamente anche con immagini stilizzate di graphic-design che riprendono alcuni classici dell’iconografia partenopea. Tutte le tipologie nascono per differenziare il prodotto e per meglio esprimere quella famosa napoletanità che riflette la filosofia di vita tra il sacro e il profano. Sono birre di produzione artigianale tutte non filtrate e non pastorizzate. Hanno un inizio dolce al palato con finale amaro, complesse ma allo stesso tempo facili da bere e da degustare. Per questo ognuna di esse esiste un effusione e un sapore unico.

Bevi Kbirr che vivi!

Diversi punti vendita consultabili sul sito www.birrakbirr.com/punti-vendita/

CONTATTI

Zona ASI snc – CAP 80014 Località Ponte Riccio – Giugliano in Campania (NA)

Telefono 0818335518

email: info@birrakbirr.com