Al Teatro Totò arriva Oscar Di Maio: “Il morto sta bene in salute”

Al Teatro Totò arriva Oscar Di Maio: “Il morto sta bene in salute”

Loading

Prosegue sulla scia del successo e del divertimento la stagione artistica del Teatro Totò che da venerdì 17 novembre alle ore 21 presenta un veterano dello spettacolo come Oscar Di Maio con la commedia “Il morto sta bene in salute” di Gaetano Di Maio. In scena con il lavoro dell’illustre parente insieme a Gianni Parisi che firma anche la regia, Alessandra Borrelli e una nutrita compagnia, l’attore e cantante Oscar presenta uno di quei testi che hanno fatto grande la tradizione teatrale napoletana moderna legandosi a quella stagione felice che fu di Luisa Conte insieme ad interpreti come Ugo D’Alessio e Pietro De Vico. In programma nello spazio di via Frediano Cavara diretto da Gaetano Liguori fino a domenica 19 novembre e poi dal 24 al 26 (con il sabato doppio spettacolo ore 17.30 e ore 21.00 e domenica ore 18.00), il popolare lavoro si presenta come una sorta di giallo comico dove gli elementi della commedia comica sono tutti rispettati. Il testo è articolato in due atti basati sulle vicissitudini dei gestori di una pensioncina. Gennaro e Ninetta Bottiglieri, allorquando rivengono una borsa contenente una grossa somma di denaro. Essi sono all’’oscuro del fatto che la somma era stata versata ad un killer per eliminare un concorrente di un capomafia, il quale ora pretende la restituzione dei soldi o che l’omicidio sia commesso. Il variopinto cocktail della trama, fatta di mafiosi incalliti, milioni spariti, tresche amorose e di vari equivoci, bugie e raggiri, si svolge a ritmo serrato nella piccola pensione a conduzione familiare che si chiama ”Pensione della tranquillità” ma che, per ironia della sorte, sarà tutt’altro che tranquilla. Il ”Morto sta bene in salute” si sviluppa in un susseguirsi di situazioni comiche, gag esilaranti e colpi di scena che tra una risata e l’altra terranno il pubblico col fiato sospeso fino all’inatteso finale.

error: Il contenuto è protetto