Nicolas Barreau: “Il Caffè dei piccoli miracoli”

Nicolas Barreau: “Il Caffè dei piccoli miracoli”

 138 visite totali,  1 visite oggi

“Il Caffè dei miracoli” è un libro di 236 pagine dello scrittore franco-tedesco Nicolas Barreau, edito da Feltrinelli e in commercio dal 17 agosto 2021, e tratta una storia romantica e incalzante che si legge con una certa scorrevolezza allo stesso modo di quando si gusta una tazzina di caffè. La trama di questo libro si snoda troppo velocemente, tra passaggi troppo bruschi e alcuni momenti inverosimili. La guest star è una fanciulla Nelly, una giovane studentessa che aspira ad un posto alla Sorbonne e sta scrivendo una tesi di dottorato seguita dal professore di cui è follemente innamorata, Daniel Beauchamps. Chiusa nelle sue convinzioni, asociale e non è aperta nei confronti dell’amore, come si evince nella parte iniziale, e a volte il suo atteggiamento nei confronti del proprio oggetto del desiderio è infantile. Ha la particolarità di cambiare continuamente il senso della realtà, lasciando perplessi i lettori e lasciandosi trasportare dagli eventi attimo dopo attimo. Possiamo dire che sia una donna vittima della sua paura che gli limita le possibilità e occasioni. L’autore adotta uno stile semplice e scorrevole che riesce a coinvolgere il lettore e a fargli tollerare alcuni comportamenti della protagonista senza però riuscire quell’empatia che si desidera. Non resta che leggere questo romanzo dalle ottime premesse!

A presto lettori,

SINOSSI

Eleonore Delacourt ha venticinque anni. Invece di agire d’impulso, riflette. Invece di dichiarare il suo amore al professore di filosofia alla Sorbonne, sogna. Timida e romantica, Nelly – come preferisce essere chiamata – adora i vecchi libri, crede nei presagi, piccoli messaggeri del destino, diffida degli uomini troppo belli e non è certo coraggiosa come l’adorata nonna bretone con cui è cresciuta, che le ha lasciato in eredità l’oggetto a lei più caro: un anello di granati con dentro una scritta in latino, ‘Omnia vincit amor’. Sicuramente, Nelly non è il tipo di persona che di punto in bianco ritira tutti i propri risparmi, compra una costosissima borsa rossa e, in una fredda mattina di gennaio, lascia Parigi in fretta e furia per saltare su un treno. Un treno diretto a Venezia. Ma a volte nella vita le cose, semplicemente, accadono. Un’incantevole storia d’amore che racconta perché può essere una fortuna far cadere la propria borsa nel Canal Grande, concedere un po’ di fiducia a un veneziano scandalosamente bello e accettare di sentirsi letteralmente mancare la terra sotto i piedi. Un viaggio appassionante tra i quais di Parigi e le calli di Venezia, fino a un piccolo caffè dove si celano segreti in attesa di essere svelati e i miracoli sembrano davvero possibili.”

NOTE D’AUTORE

Nicolas Barreau ha madre tedesca e padre francese, motivo per cui è perfettamente bilingue. Ha studiato Lingue e letterature romanze alla Sorbonne, ha lavorato in una piccola libreria sulla Rive Gauche e infine ha deciso di dedicarsi alla scrittura.
Ha una passione per i ristoranti e la cucina, crede nel destino, è molto timido e riservato e non ama mostrarsi in pubblico, proprio come il misterioso scrittore descritto in Gli ingredienti segreti dell’amore (Feltrinelli 2011).
I suoi tre romanzi, tutti pubblicati da un piccolo editore tedesco che non ha potuto permettersi di lanciarli con una massiccia campagna promozionale, hanno ottenuto un ottimo successo che, anno dopo anno, è cresciuto grazie al passaparola dei lettori. Gli ingredienti segreti dell’amore è un vero e proprio caso editoriale: in Germania ha avuto 5 ristampe a soli 6 mesi dalla pubblicazione ed è rimasto a lungo nella classifica dei bestseller di “Der Spiegel”.
Tra gli altri suoi romanzi pubblicati da Feltrinelli ricordiamo: Con te fino alla fine del mondo (2012), Una sera a Parigi (2013), La ricetta del vero amore (2014), Parigi è sempre una buona idea (2015), La tigre azzurra (2016), Il caffè dei piccoli miracoli (2017), Lettere d’amore a Montmartre (2019).