Il nuovo romanzo di Antonio Zagaria: “Un piccolo giallo”

Il nuovo romanzo di Antonio Zagaria: “Un piccolo giallo”

 139 visite totali,  2 visite oggi

Dopo “Il giorno che cambiò la vita di Nino” il professore e medico pubblica un altro capolavoro letterario

Il medico, viaggiatore, professore e camionista, Antonio Zagaria ha pubblicato un nuovo romanzo intitolato “Un piccolo giallo”, in uscita a partire dal 18 marzo 2021 ed edito da Altromondo Editore di qu.bi Me e inserito nella collana Mondo di sotto. Questo libro nasce dalla volontà di suo figlio che in modo del tutto naturale ha colto il piacere del padre alla scrittura e ciò ha dato incoraggiamento a scrivere un altro libro, costruendosi immagini e personaggi seguendo il flusso della propria fantasia, stimolato dalle proprie esperienze e dalla propria sensibilità. Qui si evince un’immersione nel vedere le cose dal suo punto di vista e con la propria personalità. Infatti, la presentazione de “Un piccolo giallo” inizia nel seguente modo:

C’è chi mi chiede: “Perché scrivi? Perché l’hai scritto?”
Non so cosa rispondere.
“Ci sarà pure una ragione? Lo fai per scommessa con te stesso? Per fare soldi? Per dipanare le tue matasse
interiori?”
Messo alle strette, dico: “Scrivo perché non so cosa fare alla sera.”
Ho cominciato a scrivere perché non sapevo cosa fare alla sera.
Non mi interessa la televisione, internet mi appiattisce il cervello, ho già letto un sacco, le amicizie intriganti son
poche e la famiglia, al tempo, non c’era. Cominciai a scrivere per dare senso e dignità alle mie serate.
Poi ci ho preso gusto e ho continuato.
Scrivo in fretta, il collegamento fra mente dita tastiera è veloce, c’è silenzio attorno a casa, e c’è buio; riesco a
seguire i filoni del pensiero come fossero vene aurifere per un cercatore.
Scrivere mi fa vivere altre vite, come leggere.

In questo libro l’autore ha voluto privilegiare la descrizione dei personaggi comuni di un paese con le loro personalità e le loro voci interiori, mettendo da parte intrighi complessi e trame troppo complesse, senza alcun eroismo.

Buona lettura!

SINOSSI

Un paese come altri, abitato da persone ordinarie: quotidianità, relazioni, vicende e una stazione dei carabinieri. In uno splendido pomeriggio di autunno inoltrato, però, accade qualcosa di insolito e di inspiegabile. Il maresciallo Tonielli si trova ad affrontare le testimonianze di due insospettabili coppie che riferiscono lo stesso strano episodio, senza tracce, senza prove, senza moventi apparenti. Inizia così un percorso investigativo fatto di ipotesi, di passi falsi, di illazioni, talvolta prese a spunto dai suggerimenti della gente comune.

Antonio Zagaria

NOTE D’AUTORE

Antonio Zagaria, medico, professore, viaggiatore e professionista, ha scritto diversi racconti durante la sua vita partecipando a diversi concorsi a carattere locale. Ha già pubblicato tre libri: La casa della Longara, storia di una casa narrata in prima persona dalla stessa casa sullo sfondo degli avvenimenti del XX secolo, Volo Notturno, una vicenda umana di sacrificio e di salvezza fra due emarginati dalla società, e “Il giorno che cambiò la vita di Nino”, un racconto incentrato sugli inesplorati percorsi mentali e sul deragliamento psicologico di un anziano. Quest’ultimo racconto gli ha permesso di classificarsi al terzo posto del Concorso “Il Navile” di Bologna.

Seguite i seguenti linl per acquistare il libro:

https://www.cinquantuno.it/…/altromo…/un-piccolo-giallo/

https://www.facebook.com/libreria.cartabianca/

Un piccolo giallo | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *