10 milioni di euro alle scuole di danza private nel Fondo emergenza spettacolo

10 milioni di euro alle scuole di danza private nel Fondo emergenza spettacolo

 105 visite totali,  1 visite oggi

Ultimo giorno utile per la presentazione delle domande è il 7 dicembre 2020

Sul sito internet della Società Italiana Autori ed Editori (SIAE), (https://www.siae.it/it/iniziative-e-news/fondo-emergenza-2020-sostegni-scuole-di-danza-private)  e sul sito della Direzione Generale Spettacolo Mibact, (http://www.spettacolodalvivo.beniculturali.it/index.php/danza-contributi/1275-avviso-pubblico-fondo-emergenza-2020-dm-29-ottobre-2020-n-487) è stato pubblicato l’avviso di cui al D.M. 29.10.2020, n. 487 di ripartizione di quota parte del Fondo Emergenze per il sostegno economico alle scuole di danza private non configurate come associazioni sportive dilettantistiche o società sportive dilettantistiche o in ogni caso non aderenti al CONI. Per questa finalità sono state stanziate risorse per un importo pari a 10 milioni di euro, da ripartire tra i soggetti ammessi in parti uguali. N.B. Il termine per la presentazione delle domande è il 7 dicembre 2020. Attraverso un’apposita convenzione con la SIAE sono definite le modalità e le scadenze per la presentazione delle domande di contributo e per l’istruttoria delle medesime, le modalità di assegnazione dei contributi e di pubblicazione dei soggetti beneficiari, le verifiche e i controlli, nonché i meccanismi di recupero per eventuali revoche e la modalità del trasferimento delle risorse alla SIAE ed ogni altra disposizione o compito utile alla attuazione del decreto e all’erogazione dei contributi. 

Per accedere al contributo, possono presentare domanda le scuole di danza private con il possesso dei seguenti requisiti: 

  • avere sede legale in Italia;
  • non essere soggetti giuridici configurati come Associazioni Sportive Dilettantistiche o Società Sportive Dilettantistiche;
  • non essere soggetti giuridici facenti capo al CONI;
  • aver svolto la proprio ordinaria attività didattica per l’anno scolastico 2019/2020 ed avere ordinaria attività didattica in corso di regolare svolgimento alla data del 28 febbraio 2020;
  • aver assolto, in favore di SIAE o di altro organismo di gestione collettiva, al pagamento dei diritti d’autore per l’utilizzo delle opere musicali in occasione di corsi di danza, relativi all’anno 2019;
  • essere in regola con i versamenti contributivi previdenziali, se dovuti;
  • non aver riportato condanne definitive per violazione delle norme di protezione del diritto d’autore o dei diritti connessi.

La domanda di contributo deve essere corredata da autocertificazione redatta ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 2000, circa la sussistenza dei requisiti di cui al comma 1, da autorizzazione al trattamento dei dati personali, oltre alla copia di un documento di identità del legale rappresentante della scuola di danza in corso di validità. 

Non sono ammessi al contributo gli organismi già beneficiari di contributi FUS per progetti triennali 2018/2020. 

La richiesta di contributo deve essere presentata entro il 07 dicembre 2020 a mezzo PEC indirizzata a dm487.scuoledidanza@pec.siae.it comprensiva di tutta la documentazione obbligatoria sottoscritta dal legale rappresentante della scuola di danza richiedente.

L’assegnazione dei contributi è disposta dalla Direzione generale Spettacolo del MiBACT al termine delle verifiche documentali concluse da SIAE entro 30 giorni dal termine per la presentazione delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *