Ritorna “Cenando sotto un cielo diverso”

Ritorna “Cenando sotto un cielo diverso”

 227 visite totali,  1 visite oggi

Un bellissimo evento dalla triplice finalità: beneficenza, valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti

Tale evento sostituirà l’edizione estiva, che si sarebbe dovuta svolgere a giugno, rimandata a causa dell’emergenza sanitaria del Covid, e quella invernale, che si svolge solitamente a dicembre e che quest’anno, per ovvi motivi temporali, non avrebbe senso proporre.
Questo appuntamento estivo-invernale quest’anno, giunto alla dodicesima edizione, sarà doppiamente importante in quanto i fondi ricavati serviranno sia per realizzare il progetto storico dell’iniziativa, ovvero la costruzione di un laboratorio ludico – didattico per malati schizofrenici, sia per l’acquisto di giocattoli da consegnare durante il periodo natalizio ai bambini ricoverati nel reparto di nefrologia dell’Ospedale Santobono Pausilipon e in altri reparti dell’ospedale Monaldi. Il progetto, che è alla base di questa magnifica kermesse, è stato ideato da  Alfonsina Longobardi, psicologa, sommelier ed esperta di food & beverage, che in questi anni ha voluto coniugare il suo impegno nel sociale coordinando le storie ordinarie a quelle straordinarie. Grazie alla sue doti nel mondo del food con l’Associazione “Tra cielo e mare” da lei fondata nel marzo 2013, si è potuto valorizzare il territorio campano, sia delle sue bellezze che del suo potenziale umano (perciò l’evento si tiene in luoghi di interesse storico – culturale e perciò coinvolge chef e produttori, in primis campani). Ci saranno 100 chef che parteciperanno a questa edizione. Infatti, la cucina rappresenta infatti un terreno di scambio che pone tutti sullo stesso orizzonte della normalità perchè gli ingredienti da dosare in cucina si combinano perfettamente con il ruolo comunicativo, con la cucina letta molto spesso come luogo di socialità speciale. Prima dell’evento che si terrà il 28 settembre 2020 presso Villa Alma Plena, è prevista anche una conferenza stampa per il 16 settembre alle ore 18:30 presso “Villa Imperiale” (in via Marechiaro, 90 – Napoli)
per presentare quest’edizione. A tale conferenza stampa interverranno Alfonsina Longobardi, ideatrice ed organizzatrice dell’evento, Ciro Torlo, modello e attore testimonial dell’evento, Ida Piccolo, madrina e presentatrice dell’evento, Antonella Tizzano, proprietaria di “Terrazza Maresca” (Capri), Carla Deo, responsabile dell’Alleanza Cuochi e Pizzaioli Slow Food Campania e Basilicata, Cesare Avenia, presidente del consorzio “Vitica” di Caserta, Ciro Langella, responsabile dell’azienda “Eye for Innovation”, Filippo Cascone, maestro panificatore, Nunzia Rocco Buiano e Gemma Buiano, proprietari di Villa Alma Plena, Pietro Iadiccio, responsabile AIS Caserta, Raffaele Caldarelli, pasticceria “Caldarelli” (Nola), Salvatore Spuzzo, chef resident di Villa Alma Plena, Stefania Varriale, proprietaria di “Villa Imperiale”, e Veronica Rubino, cantante (in qualità di special guest dell’evento).

invito conferenza cenando sotto un cielo diverso.jpg

Saranno altresì presenti: Antonio Olivieri (noleggi di lusso), Roberto  Onorati (Dreank me), Vincenzo Saccone (Pure sound group), Carmen Annunziata (Set up my table), Erika Morgera (Wedding events).

Sarà allestito anche un post-buffet dopo la conferenza stampa grazie alla collaborazione della pasticceria Caldarelli, del panificio “A. Pezzella” (Marano), dell’azienda vinicola Cerullo dei f.lli Cerullo (nella persona di Salvatore Cerullo) e del panificio Cascone (Angri).
Media partner: rivista “View Point”.

Il rispetto della diversità sociale passa attraverso il buon gusto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *