Il Belvedere di San Leucio da sold out con il grande artista Gigi Finizio

Il Belvedere di San Leucio da sold out con il grande artista Gigi Finizio

 171 visite totali,  1 visite oggi

Nella serata settembrina del 6 settembre 2021, nella bellissima location del Belvedere di San Leucio a Caserta con un panorama mozzafiato illuminato dal concerto di una “Grande ripartenza” del cantautore, maestro e “poeta melodico ” come lo definiscono i suoi fans, Gigi Finizio. Il tutto organizzato nei minimi dettagli con la sfilata di moda sposa e sposo ed abiti da cerimonia dei vari atelier che hanno collaborato con l’agenzia Italian Management di Pietro Grippo, accademia fantastica che tratta corsi di moda, di portamento, casting televisivi e del cinema. Durante la serata tanti flash moda svolti in tre momenti diversi con l’Atelier Ascione, Atelier Costanzo ed Coru, specializzati in abiti sposa/o e cerimoniali. Sul palco a condurre la serata il magico trio composto da Teresa D’angelo, da Erennio De Vita e dall’influencer Nunzia Rinaldo.

Non solo professionalitá, divertimento ed emozioni, ma anche una grande opportunità per tutti gli allievi che hanno sfilato tra tantissime persone. Oltre la sfilata da passerella sul palco, da sottolineare la splendida anteprima di apertura di questo grande concerto.
Terminata la sfilata, la serata si apre con la grande voce di Gigi Finizio, tanto atteso dalle tantissime persone giù in platea.Tra i suoi capolavori ha cantato le canzoni più ascoltate tra cui quelle dei vari anni e quelle nuove ma la grande chiusura spetta sempre alla canzone più conosciuta e più amata, “Amore Amaro“. Un successo unico costituito dai tanti Sorrisi delle persone, dalle tante presenze e soprattutto dal fiume di applausi. Ospite speciale l’amico cantautore Marco Fasano, che Gigi ha voluto fortemente per l’occasione sul palco, cantando con lui “A modo mio”, un brano scritto insieme.


Una serata magica ricca di stelle che hanno portato tanti sorrisi sui volti, cantando spensieratamente.
Un grazie ancora a Gigi Finizio, ai suoi musicisti e a Pietro Grippo che organizza sempre eventi molto belli.

Articolo di Teresa D’angelo