A Cortina gli sciatori della Campania vincono il Criterium Nazionale

A Cortina gli sciatori della Campania vincono il Criterium Nazionale

 52 visite totali,  3 visite oggi

Giada d’Antonio e Marco Mancini conquistano l’oro nel gigante sulle nevi del Mondiale. Il bronzo a Gaia Porzio e l’argento a Emma Cricrì nello slalom

Cortina, 15 marzo 2021 – Addentano le loro medaglie, proprio come hanno fatto solo un mese fa i campioni internazionali dello sci dei Mondiali a Cortina, i giovani atleti del Comitato campano, che hanno conquistato i podi del Criterium Nazionale under 12. Ben due vittorie, domenica nel gigante, di Giada d’Antonio e Marco Mancini, un bronzo di Gaia Porzio e un argento conquistato da Emma Cricri’ nello slalom di sabato.

Quattro giovani promesse dello sci nazionale che, oltre a rendere orgoglioso il nostro comitato, riempiono di gioia lo sci club Vesuvio, per il quale sono tesserati i tre piccoli Campioni, ed il Sai Napoli, club di appartenenza della Cricrì.

Non solo vittorie, ma anche schiaccianti. La “Black Panther” Giada d’Antonio (come la chiama la sua mamma) è schizzata dal cancelletto di partenza del Gigante con tutta la grinta e il suo talento inconfondibile che l’ha portata sul gradino più alto del podio con il miglior tempo 40”34, rifilando ben 1”64 alla seconda classificata, l’altoatesina Taschler.

Mentre la notizia della vittoria di Giada e della medaglia di bronzo della sua compagna di squadra Gaia Porzio entusiasmava e si diffondeva tra gli sci club, i dirigenti, gli allenatori, i parenti e tutti gli sportivi, in attesa sulle nevi di Roccaraso (le gare erano a porte chiuse a causa del COVID), si disputava la manche della gara maschile.

La gioia è espolsa quando un altro atleta dello sci club Vesuvio, Marco Mancini, ha fatto fermare il cronometro sul tempo più basso di tutti i suoi coetanei, con 73 centesimi di vantaggio sul secondo classificato.

Nella giornata precedente un altro meraviglioso regalo al nostro comitato l’ha fatto Emma Cricrì, che ha conquistato la medaglia d’argento nello slalom speciale, con una gara veramente eccezionale.

 Ma il contributo per portare il comitato Campano al quinto posto della classifica generale, l’hanno dato tutti 29 componenti della squadra di comitato che, con le loro prestazioni hanno confermato la supremazia del CAM su tutte le regioni dell’Appennino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *