Chimicamente che cosa contiene il vaccino Pzifer

Chimicamente che cosa contiene il vaccino Pzifer

 801 visite totali,  8 visite oggi

Il vaccino Pzifer -BioNTech denominato mRNA BNT162b2 (Comirnaty) è un vaccino destinato a prevenire la malattia da Coronavirus 2019 (COVID-19) nei soggetti di età pari o superiore a 16 anni, in fase di distribuzione in tutti i paesi del mondo. Gli ingredienti chimici del colosso farmaceutico statunitense, sviluppato insieme alla biotech tedesca BioNTech, sono una molecola denominata RNA messaggero (mRNA) che ha il compito con le sue istruzioni di indicare alle cellule dell’organismo la produzione della famigerata proteina “Spike”, quella che Sars-CoV-2 sfrutta per agganciarsi ad esse, invadandole e replicandosi, inducendo induce la sintesi di antigeni. 

Verso il vaccino. AstraZeneca tra adenovirus e proteina Spike (di G. Forni e  A. Tagliabue) | L'HuffPost
Si è sintetizzati una sequenza genetica di mRNA dalla sequenza genetiva virale della proteina Spike, che poi questo mRNA verrà impacchettato in una nanoparticella lipidica per poi costruire altre proteine spike che agiranno sulla superficie della cellula umana e stimolare la risposta immunitaria.

Gli altri nove ingredienti sono i seguenti: quattro molecole lipidiche che proteggono l’mRNA, fra cui colesterolo (4hydroxybutyl)azanediyl)bis(hexane-6,1-diyl)bis (ALC-3015), (2- hexyldecanoate),2-[(polyethylene glycol)-2000]-N,N-ditetradecylacetamide (ALC-0159) e 1,2-distearoyl-snglycero-3-phosphocholine (DPSC). Questo perchè l’RNA messaggero è racchiuso in liposomi formati da ALC-0315 e ALC-0159 per facilitare l’ingresso nelle cellule. Le nanoparticelle sono minuscole sfere lipidiche che proteggono l’mRNA e lo aiutano a scivolare all’interno delle cellule. Queste particelle hanno le stesse dimensioni del virus, circa 100 nanometri. le quattro molecole lipidiche
sono in un “rapporto definito”. Il lipide ALC-0315 è l’ingrediente principale della formulazione poichè è facilmente ionizzabile, ossia forma ioni di carica positiva che legano l’RNA, che ha carica negativa. È un componente che può causare effetti collaterali o reazioni allergiche. Gli altri tre lipidi hanno la funzione di “adiuvanti” che danno integrità strutturale alle nanoparticelle o impediscono che si aggreghino. Durante la produzione, l’RNA e i lipidi vengono mescolati in mix frizzante per formare una specie di liquido congelato “da bianco a bianco sporco”. E po lo zucchero saccarosio che agisce come crioprotettore ( sostanza usata per proteggere il tessuto biologico dai danni da congelamento) per salvaguardare le nanoparticelle quando sono congelate. Impedisce che formino agglomerati rendendo il vaccino inutilizzabile. . Lipidi e zuccheri ne costituiscono appunto la bolla protettiva in cui l’mRNA viene alloggiato.

Colesterolo - Wikipedia
Colesterolo
ALC-0315 - Wikipedia
4hydroxybutylazanediyl-bis(hexane-6,1-diyl)bis (ALC-3015)
18:0 PEG2000 PE | Avanti Polar Lipids
2- hexyldecanoate,2-[(polyethylene glycol)-2000]-N,N-ditetradecylacetamide (ALC-0159)
1,2-Distearoyl-sn-glycero-3-phosphorylcholine (DSPC), Phosphorylcholine  (CAS 816-94-4) (ab143948)
1,2-distearoyl-snglycero-3-phosphocholine (DPSC)
Saccarosio - Wikipedia
Saccarosio

Della formula segreta del vaccino Pzifer fanno parte anche quattro tipi di sali come fosfato di sodio monobasico, cloruro di potassio diidrato, fosfato monobasico di potassio e cloruro di sodio, il costituente principale del comune sale da cucina. Questi hanno la funzione “speciale” di veicolare i componenti attivi, per esempio i sali servono a legare il contenuto del vaccino all’organismo e a regolare l’acidità del vaccino. Certo è che l’aggiunta di un gruppo fosfato si formano i nucleotidi, i monomeri dell’RNA modificato. Inoltre il vaccino contiene anche acqua per preparazioni iniettabili. Prima dell’iniezione, il vaccino viene miscelato con acqua contenente cloruro di sodio, o sale ordinario, proprio come molti farmaci somministrati per via endovenosa. Sicuramente il vaccino non contiene il virus e non può provocare la malattia. Una cosa importante è che l’mRNA del vaccino non resta nell’organismo ma si degrada poco dopo la vaccinazione.

UK approves Pfizer-BioNTech COVID-19 vaccine, first in the world - World -  The Jakarta Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *