Restyling del Rock Contest 2020 con un nuovo format online

Restyling del Rock Contest 2020 con un nuovo format online

 82 visite totali,  1 visite oggi

La 32°edizione del del concorso per musicisti under 35

Il “Rock contest 2020” quest’anno si presenta con un format nuovo e tutto online, a causa dell’emergenza Covid, come spiegato nel corso di una videoconferenza e si svolgerà su una programmazione di cinque appuntamenti dal 9 novembre (ogni lunedì) fino al 7 dicembre: la finalissima si svolgerà il 21 dicembre. Attualmente sono 600 le iscrizioni alla 32/a edizione di questo concorso per musicisti under 35, con 30 band in gara da tutta Italia. L’evento è organizzato dalla piattaforma digitale “Edo” di Controradio, in collaborazione con Regione Toscana, Comune di Firenze e Siae, con tutte le serate che saranno trasmesse a partire dalle ore 21:00. Si potrà seguire tale kermesse anche grazie alle pagine social del Rock Contest, di Controradio, di Rockit e di Giovanisì. Tra le proposte musicali della “Computer age edition” del Rock Contest molta elettronica e prodotti ibridi elettroacustici ma anche R’n’B contemporaneo o indie pop. In ogni appuntamento online gareggeranno sei band, affiancate da personaggi eccellenti del rock e del pop d’autore come Erriquez e Finaz della Bandabardò, Ginevra di Marco e Francesco Magnelli, Emma Nolde, Elia Rinaldi (in arte Nervi) e Andrea Mastropietro (in arte L’Albero). La classifica di ogni serata sarà stilata da una giuria di addetti ai lavori e il pubblico potrà votare online sulla pagina www.rockcontest.it fino alle ore 22 del mercoledì successivo alla pubblicazione. Nelle 6 puntate online, i gruppi si presenteranno con una breve intervista, che precederà la visione del brano in gara. Ogni appuntamento sarà inoltre arricchito da contributi live esclusivi di importanti artisti della scena indipendente italiana. Al voto della giuria specializzata, composta da musicisti, manager, discografici, giornalisti musicali, si aggiungerà il voto online della giuria popolare che avrà 48 ore di tempo per esprimere la preferenza. Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha sottolineato che “in questa fase così incerta e difficile è importante trasmettere ai giovani la consapevolezza che non sono soli ad affrontare il delicato percorso di costruzione di un progetto di vita professionale e personale”. “Anche in questo anno funestato dalla pandemia – ha aggiunto l’assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi – il Rock Contest non si ferma”. La loro scommessa sarà vincente e cercherà di offrire una nuova possibilità di rinascita della musica nonostante le limitazioni del Covid-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *