Firmata l’intesa tra Confcommercio e Prefettura per la sicurezza delle impresa casertano

Firmata l’intesa tra Confcommercio e Prefettura per la sicurezza delle impresa casertano

 69 visite totali,  1 visite oggi

Entro fine anno sarà attivato uno sportello dedicato al potenziamento dei sistemi di videosorveglianza

Arriva una bellissima notizia per tutte le imprese casertane con il protocollo d’ intesa stamane sottoscritto dal presidente provinciale di Confcommercio, Lucio Sindaco, e dal prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, di notevole importanza per la legalità e la sicurezza dell’intero tessuto imprenditoriale. Un documento di grande rilievo e significato alla luce del periodo di emergenza sanitaria da Covid-19 che stanno vissendo tanti imprenditori del territorio. L’obiettivo è infatti quello di strutturare iniziative congiunte sul tema della prevenzione e del contrasto alle infiltrazioni della criminalità organizzata nonché a qualsiasi fenomeno criminale che possa in qualche modo limitare la libertà delle imprese. Il presidente di Confcommercio Caserta, Lucio Sindaco, ha dichiarato che “uno dei primi interventi da realizzare in sinergia con le Forze dell’Ordine e con le istituzioni preposte entro la fine dell’anno, riguarderà l’attivazione di uno sportello dedicato alle vittime di usura, racket, estorsione e di tutti quei reati che spesso restano sommersi. Ci si potrà rivolgere anche in forma anonima e sarà possibile avvalersi di un percorso di accompagnamento che garantirà tra l’altro i benefici previsti dalla legislazione nazionale e locale“. Inoltre questa intesa prevede anche l’organizzazione di incontri e seminari formativi per diffondere la cultura della legalità e sensibilizzare le imprese sui comportamenti da tenere in caso di tentativi di rapina, estorsione, usura e altri fenomeni criminali. Ma non è tutto. Grazie a questo accordo, le imprese associate a Confcommercio che ne faranno richiesta avranno la possibilità di vedersi attribuito il rating di legalità da parte dell’Agcm, Autorità garante della concorrenza e del mercato. Una sorta di sigillo di legalità che rappresenta un canale privilegiato nei rapporti con la Pubblica Amministrazione. Grande attenzione verrà riservata infine, come sottolineato dal protocollo, anche alla diffusione di sistemi di sicurezza e strumenti tecnologici fondamentali per il contrasto dell’illegalità in tutte le sue forme. ‘Stiamo promuovendo – spiega il presidente Sindaco – attraverso i bandi della Camera di Commercio, anche la possibilità di accedere ai finanziamenti necessari per installare impianti di videosorveglianza, uno degli strumenti più efficaci nella lotta alla criminalità’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *