Quinta edizione del Balamondo World Music Festival

Quinta edizione del Balamondo World Music Festival

 49 visite totali,  1 visite oggi

L’edizione di quest’anno andrà di scena dal 2 al 4 settembre a Rimini

Ritorna il grande Festival legato a musica, al ballo e ai territori, che mette al centro la musica popolare e il ballo tipico della terra romagnola avvalendosi anche quest’anno della presenza di ospiti illustri. Da mercoledì 2 settembre andrà di scena sul palco il chitarrista americano Frankie Hi-Nrg Mc, oltre che all’orchestra di Casadei. Poi il 3 settembre sarà la volta di Eugenio Finardi con l’orchestra del figlio di Raoul Casadei e la serata conclusiva del festival sarà invece affidata alla fisarmonica suadente del francese Richard Galliano, sul palco di Piazza Cavour insieme all’Orchestra Casadei. Queste saranno le tre serate che daranno vita alla quinta edizione del Balamondo World Music Festival. La manifestazione si terrà in Piazza Cavour a Rimini e sarà possibile partecipare gratuitamente agli eventi in programma ogni giorno dalle ore 21, solo per previa registrazione degli eventi sul sito www.balamondo.com, a causa dell’emergenza sanitaria del Covid. La direzione artistica è affidata a Mirko Casadei che, nel corso delle quattro edizioni, ha coinvolto importanti artisti come Gloria Gaynor, Gotan Project, Modena City Ramblers, Paolo Belli e tantissimi altri. La quinta edizione vedrà anche l’esibizione del corpo di ballo “Balla con noi” di Rimini, che sarà dedicato al centenario della scomparsa del Maestro Federico Fellini e alla città di Rimini. Inoltre, Mirko Casadei e gli artisti ospiti del Festival proporranno alcuni brani “Felliniani”, tra i quali la musica del film “Amarcord” di Nino Rota, riarrangiata per l’occasione. Si può dire che la musica internazionale “incontra” il Liscio romagnolo di Mirko Casadei e la sua Orchestra in questi tre giorni mozzafiato per tutti i romagnoli. Queste diverse sonorità sono preziose occasioni per gettare dei potenti strumenti di dialogo tra differenti culture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *